Acquisizioni sempre più avanzate di neuroradiologia assieme agli studi di neuropatologia hanno apportato negli ultimi anni un contributo significativo alla conoscenza delle malattie neurologiche immunomediate in generale e della sclerosi multipla in particolare.
Questo convegno vuole aprire un focus in questo ampio e controverso capitolo della neurologia che accomuna malattie con meccanismo patogenetico autoimmune e differente espressione clinica e prognostica la cui diagnosi differenziale pone difficoltà interpretative nell’attività quotidiana del neurologo clinico. La sclerosi multipla per di più presenta nel suo decorso e nelle sue forme cliniche meccanismi patogenetici diversi con aspetti neuroradiologici e neuropatologici differenti.
Il notevole sviluppo delle conoscenze sui meccanismi patogenetici che governano le fasi di malattia nella sclerosi multipla ha determinato lo sviluppo di una ampia gamma di terapie “disease modifyng” che offrono al clinico opportunità rilevanti ed in continua evoluzione.
Apriremo un’ampia discussione sulle caratteristiche selettive dei farmaci innovativi nella terapia.