Comportamento aggressivo in psichiatria e superamento degli OPG:
nuovo ruolo del DSM tra integrazione socio sanitaria e responsabilità professionale.

La nuova legislazione sul superamento degli OPG rende necessaria un aggiornamento sugli aspetti innovativi della legge, sulle difficoltà della sua applicazione nel mondo reale dei Dipartimenti di Salute Mentale in vista dell’inclusione sociale dei pazienti autori di reato. II ruolo dei Dipartimenti
e strategico nel coordinamento delle varie istituzioni e agenzie coinvolte nella programmazione
di progetti terapeutici personalizzati.
Le carenze delle risorse nei Dipartimenti, il ritardo della costruzione di strutture alternative all’OPG, le nuove responsabilità professionali degli operatori, le preoccupazioni delle famiglie, i nuovi rapporti con la magistratura, rappresentano alcuni impor­tanti aspetti che devono essere affrontati per ri­durre il rischio dell’abbandono e della discrimina­zione nei riguardi delle persone affette da malattie mentali autori di reato e delle loro famiglie.

Presidente del Convegno
Prof.Massimo Casacchia

Comitato Scientifico
Direttivo della Società Italiana di Psichiatria, Sezione Regionale Abruzzo e Molise, SIPSAM
Direttivo della Sezione Italiana della Word Association for Psychosocial Rehabilitation, WAPR

Coordinamento Organizzativo
Sig.ra Luigia Marcocci
Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze della Vita e dell’Ambiente, Edificio Delta 6 – Coppito
67100 L’Aquila
T 0862 433403/0862 433406
luigia.marcocci@univaq.it
massimo.casacchia@cc.univaq.it