In questi anni la riparazione di una craniolacunia, congenita o secondaria a trauma o ad asportazione di una lesione della teca cranica, ha portato ad un rilevante ricorso a nuovi materiali ed alla tecnologia custom made.
Con questo Corso di alta formazione si intendono affrontare in modo completo ed organico le varie problematiche che si incontrano in questo tipo di interventi.
Si va dalle indicazioni cliniche alla progettazione del manufatto, ai materiali, alla tecnica chirurgica, alle possibili complicanze, alla riabilitazione.
Con un accenno anche agli aspetti medico-legali o del marketing.

E non tralasciando la gestione degli annessi (cute, muscoli) ed i vari supporti come la matrice dermica, le paste d’idrossiapatite malleabili, i mezzi di fissazione, l’uso del neuronavigatore, l’arricchimento con fattori di crescita, ecc.
Focus intensivi sulle tematiche più attuali, al fine di rendere il processo formativo completo e soprattutto pratico per un uso ottimale delle cranioplastiche terapeutiche. Vi sarà la possibilità di simulazione virtuale su casi pratici, grazie alla presenza di una postazione di neuronavigazione della BrainLab.
In considerazione del taglio dato al Corso, si ritiene sia particolarmente dedicato ai giovani chirurghi, senza però dimenticare che può essere inteso come perfezionamento per chi già pratica questo tipo di chirurgia.
Inoltre, neurologi, neuroriabilitatori e neuroradiologi, che rientrano nella filiera dall’indicazione clinica alle neuroimmagini, possono trovare una esaustiva trattazione in merito all’applicazione pratica delle cranioplastiche custom made.
Uno spazio sarà dedicato al confronto con le esperienze locali, anche su singoli casi.
Per tutto il Corso i discenti potranno interrogare in ogni momento i docenti.
A fine Corso è prevista la distribuzione gratuita di un volume sulle Cranioplastiche, al fine di dare continuità alla fase di apprendimento frontale.