Donne in Neuroscienze, si rivolge a donne medico, ricercatrici, scienziate, imprenditrici e manager della sanità: a donne che operano in tutti i campi delle Neuroscienze, per stimolare il confronto su temi quali la medicina di genere, la femminilizzazione delle carriere. Dal 2012 Donne in Neuroscienze sta portando avanti un’attività di formazione sul territorio nazionale su temi specifici legati alle differenze di genere, con approccio
multidisciplinare e con attenzione alla pratica clinica. L’obiettivo è conoscere l’influenza delle differenze di genere sullo sviluppo della malattia, sulla risposta alla terapia e sulla disabilità.
Fare rete, creare alleanze e collaborazioni tra donne è tra gli obiettivi di Donne in Neuroscienze, progetto messo a punto dalle neurologhe Marina Rizzo e Maria Grazia Piscaglia, che mira tra l’altro, ad abbattere barriere ed ostacoli nel percorso verso l’uguaglianza di genere nelle carriere, in un sistema che impone spesso, ancora oggi, scelte al maschile, a parità di merito.