Il corso è motivato dalla consapevolezza della crescente rilevanza epidemiologica e clinica dei disturbi del movimento, del loro impatto in termini di richiesta di interventi terapeutici e dalla considerazione che solo la creazione di una rete assistenziale e scientifica possa consentire di affrontare compiutamente e in maniera esaustiva le sfide quotidiane per una corretta diagnosi e la più appropriata terapia.