L’epilessia è una delle malattie neurologiche più diffuse, tanto da essere considerata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come malattia sociale. Nonostante la possibile sotto diagnosi legata a possibili fattori sociali e psicologici, si stima che in Europa siano affette 6 milioni di persone ed in Italia circa 500.000 individui. L’epilessia costituisce quindi un problema sociale e clinico di ampie dimensioni e la gestione del paziente con epilessia rappresenta una sfida quotidiana nella pratica clinica.
Il congresso si propone di approfondire gli aspetti clinici, sociali e farmacologici per una sempre più corretta gestione del paziente epilettico. Saranno oggetto di approfondimento le novità farmacologiche, in termini di interazioni, sinergie, effetti collaterali e corretto uso delle politerapie. Per quanto concerne la pratica clinica sarà approfondito il trattamento dello stato di male che rappresenta un’urgenza medica che coinvolge più figure professionali. Verrà inoltre dato spazio alla paziente donna, nella sua età fertile, affrontando i temi della contraccezione e della gravidanza. Non tutto però è epilessia, va posta attenzione alle possibili diagnosi differenziali per poter riconoscere questi sintomi che possono fuorviare il clinico da una corretta diagnosi. L’ultima sessione vedrà coinvolti specialisti della regione che presenteranno casi clinici di interesse sui cui aprire una discussione e condividere esperienze

Sara Renzi
U.O. Neurologia
Ospedale Civile di San Benedetto del Tronto